LG
MD
SM
XS
Martedì 20 Novembre 2018
Autolettura gas: una buona abitudine che aiuta a risparmiare

Allineare i consumi fatturati con quelli effettivi, evitare fastidiosi conguagli, tenere monitorato il tuo consumo. A tutto questo serve l’autolettura. Scopri di più su questa veloce ma potente attività.

L’autolettura è l’esempio più evidente di come la collaborazione tra consumatore e fornitore possa trasformarsi in un beneficio per entrambi: tu risparmi ed eviti fastidiosi conguagli, il fornitore viene agevolato in un aspetto tecnico che non dipende dal proprio lavoro. Ma andiamo con ordine e vediamo cos’è l’autolettura, perché si fa, quando e come si comunica.

PREMESSA.
Ci permettiamo di ricordarti la differenza tra fornitore e distributore. Ti sarà molto utile per la completa comprensione di quanto segue. Fornitore: ha il rapporto diretto con il cliente, gestisce le condizioni economiche di fornitura, si occupa delle bollette. Distributore: è proprietario delle reti e del contatore, si occupa della misurazione dei consumi e della manutenzione degli apparecchi per garantire la continuità del servizio. Quindi Abaco Energia è fornitore di energia elettrica e gas.

COS’É L’AUTOLETTURA.
Si parla di autolettura quando è il cliente a comunicare al proprio fornitore la misura registrata dal contatore del gas. È lo stesso utente che si arma di carta e penna, annota i numeri del consumo indicati dal contatore e li comunica al fornitore. Grazie a questa semplice operazione, che di norma non impegna più di 5 minuti, è possibile allineare i consumi effettivi con quelli fatturati in bolletta. Il tuo fornitore infatti non ha accesso diretto al contatore e necessita della comunicazione del distributore o dell’utente per venire a conoscenza del consumo effettivamente registrato. Il tuo intervento è fondamentale per il fornitore per avere i dati di consumo sempre aggiornati.

PERCHÉ FARE L’AUTOLETTURA.
L’autolettura non va confusa con la lettura del contatore che invece è svolta da un incaricato dell’azienda di distribuzione (gratis e munito di apposito tesserino di riconoscimento). In base a quanto stabilito dall’Autorità per l’Energia il distributore è obbligato a “tentare” la lettura del contatore una sola volta l’anno per le utenze che consumano fino a 500 metri cubi all'anno (mc/anno), due volte per le utenze con un consumo annuo compreso tra i 500 e i 1500 mc, tre volte l’anno per i clienti che consumano tra i 1500 e i 5000 mc/anno ed infine almeno una volta al mese per chi ha un consumo superiore ai 5000 mc/anno. Considerando che una comune famiglia raramente supera i 1500 mc/anno di consumo, puoi subito capire che le letture ufficiali del distributore sono poche e talvolta comunicate con ritardo. In assenza della tua preziosa autolettura al fornitore non rimane altro da fare che emettere una bolletta su consumi stimati da un algoritmo che, per quanto sofisticato, non sempre aderisce ai consumi effettivi. Purtroppo tale divergenza può sfociare in fastidiosi conguagli quando arriva la lettura ufficiale del distributore.

L’AUTOLETTURA CON ABACO ENERGIA.
I modi e i tempi della comunicazione dell’autolettura dipendono dal rapporto instaurato con il tuo fornitore. Abaco Energia mette a disposizione dei propri clienti un servizio di autolettura facile e immediato, grazie alle nuove tecnologie disponibili. Non serve appuntarsi sul calendario il periodo in cui effettuare l’autolettura, Abaco Energia ti manderà un SMS o una mail ai recapiti che hai indicato. Seguendo le istruzioni riportate nel messaggio sarà possibile compilare online un modulo in cui ti verranno richieste soltanto due semplici informazioni: la data del giorno in cui hai letto il contatore e il numero relativo ai metri cubi consumati (soltanto i numeri prima della virgola). Basta quindi premere “Invio”, et voila! L’autolettura anche per questo mese è stata fatta.
Articoli più letti
Articoli
  • Da quanto tempo non senti il tuo fornitore di luce e gas? Sei davvero convinto di pagare il prezzo concordato molto tempo fa e che non sia cambiato nulla in bolletta? Fai attenzione! I costi dell’energia sono purtroppo aumentati e in qualche modo il tuo fornitore dovrà rinnovare i prezzi che ti sta applicando. Scopri cosa può accadere.
    Gio 13.09.2018
  • Informazione ed esperienza sono utili quando si tratta di anticipare possibili rialzi dei prezzi. Oggi l’Autorità per l’Energia ha annunciato l’aumento delle tariffe tutelate di luce e gas. L’avevamo previsto, ma non c’entra la magia. Ecco come è stato possibile.

    Ven 28.09.2018
  • E’ già passato più di un mese dall’annuncio degli aumenti di luce (+6,5%) e gas (+8,2%) da parte dell'Autorità e già all’orizzonte si scorgono ulteriori rincari. Diamo qui un punto di vista alternativo per capire cos’è successo ad inizio luglio e cosa ci aspetta nei prossimi mesi.

    Gio 23.08.2018
  • Da oggi su questa pagina potrai trovare notizie, approfondimenti e curiosità sul mondo dell'energia con particolare attenzione a ciò che accade in Italia. Uno strumento utile per restare aggiornato sulle...

    Mar 07.08.2018
  • Quattro giorni di fiera in cui lo staff di Abaco Energia ha potuto raccontarsi e incontrare clienti, famiglie e visitatori della provincia di Padova. Leggi il nostro resoconto dell’evento.

    Mar 30.10.2018

Abaco Energia S.r.l.

Viale IV Novembre, 78 31100 Treviso (Italia)
Tel. 0422.1833728 - Fax 0422.1833032
Email: info@abacoenergia.it
P.Iva e CF: 04913370260

Cookie Policy

© 2018 - Tutti i diritti riservati

Powered with GetFast®
Design by Minds Agency