LG
MD
SM
XS
Martedì 02 Aprile 2019
Energia per l’estate: risparmiare sulla casa vacanze
È arrivata la primavera, le giornate si allungano ed il pensiero va ai prossimi weekend da trascorrere nella propria casa al mare, al lago o in montagna. Ecco allora alcuni trucchi per risparmiare sulla bolletta della tua casa vacanze.
É arrivata la primavera! Le giornate che si allungano e le temperature che si fanno via via più miti ci comunicano che i mesi più rigidi dell’inverno sono ormai alle spalle. Vien naturale quindi guardare speranzosi alla nuova estate che sta per arrivare. C’è allora chi comincia a dedicare qualche minuto del proprio tempo libero alla ricerca della prossima meta esotica da visitare e chi, invece, pensa ai prossimi weekend da trascorrere nella propria casa al mare, al lago o in montagna. É certamente questo il periodo in cui adoperarsi per preparare la propria casa vacanze per la bella stagione, anche per quel che riguarda i consumi di energia elettrica: agire in questi mesi permette di avere la certezza di iniziare a usare l’abitazione estiva con le nuove offerte già attive.

Energia per le vacanze. Le utenze dalla seconda casa sono una voce di costo spesso trascurata ma che è bene controllare già adesso per garantirti una villeggiatura serena senza il timore di dover pagare bollette salatissime appena rientrato dalle vacanze. Generalmente la primavera è un periodo favorevole per i prezzi dell’energia per via del clima mite che riduce i consumi e favorisce la produzione degli impianti di energia rinnovabile (in primavera c’è più sole, più acqua nei fiumi e più vento). È quindi un buon momento per scegliere una buona offerta, magari a prezzo bloccato, per la tua seconda casa che andrai ad abitare tra qualche mese. Ricorda però di scegliere attentamente le fasce di prezzo: l’utilizzo di una casa vacanze è diverso da quello dell’abitazione principale. Se hai qualche dubbio lasciati guidare da un esperto: consigliarti il tipo di offerta che più si adatta al tuo profilo di consumo fa parte delle competenze del team di Abaco Energia.

Energia elettrica e tariffa non residenti. Le regole che determinano le componenti della bolletta prevedono un trattamento diverso per residenti e non residenti per la fornitura di energia elettrica. La differenza principale riguarda il diverso metodo di calcolo delle accise. La recente normativa (delibera ARERA 582/2015/R/eel) ha abolito le precedenti tariffe D2 e D3 e le ha sostituite con la nuova TD per la remunerazione dei servizi di rete. La nuova tariffa si compone di una parte proporzionale ai kilowattora consumati e di una parte fissa applicata esclusivamente ai non residenti e pari a 135 €/anno, poi ripartita proporzionalmente sui mesi di fornitura. Sommata alle altre voci di spesa fisse in bolletta ecco che l’importo da pagare per una seconda casa anche nei mesi di non utilizzo può superare i 20 euro al mese.

Consigli per risparmiare. Se è da tempo che non controlli i costi della tua seconda casa questo è il periodo giusto per farlo, sia per aggiornare il tuo prezzo con condizioni di mercato più vantaggiose, sia perché disponi di tutto il tempo necessario per completare il passaggio di fornitore prima di iniziare a godere della tua casa vacanze. Oltre a questo, però, ti consigliamo anche di fare attente valutazioni sul tipo di utilizzo che fai della casa vacanze. In particolare, se l’utilizzo della casa è concentrato in pochi mesi all’anno (2 o 3) mentre per la restante parte dell’anno resta totalmente chiusa e inutilizzata, vale la pena di pensare a disattivare l’utenza di energia elettrica a fine stagione per riattivarla nove mesi più tardi con l’inizio della nuova. I costi di riattivazione sono di norma inferiori alle spese sostenute per mantenere l’utenza attiva ma inutilizzata per così tanto tempo. Prima di farlo, però, assicurati che il tuo fornitore di energia non sia troppo oneroso nello svolgere tali pratiche, perché questo potrebbe azzerare i vantaggi dell’operazione. In Abaco Energia quest’attività è conveniente e quindi puoi seriamente ragionare sull’opportunità di disattivare l’utenza. Quando sarà ora di tornare di nuovo nella casa vacanze saranno sufficienti pochi giorni per la riattivazione. Riavrai quindi a disposizione l’energia elettrica in poco tempo, avviando la pratica soltanto un paio di settimane prima dell’inizio delle tue vacanze.
Articoli più letti
Articoli
  • Da quanto tempo non senti il tuo fornitore di luce e gas? Sei davvero convinto di pagare il prezzo concordato molto tempo fa e che non sia cambiato nulla in bolletta? Fai attenzione! I costi dell’energia sono purtroppo aumentati e in qualche modo il tuo fornitore dovrà rinnovare i prezzi che ti sta applicando. Scopri cosa può accadere.
    Gio 13.09.2018
  • Informazione ed esperienza sono utili quando si tratta di anticipare possibili rialzi dei prezzi. Oggi l’Autorità per l’Energia ha annunciato l’aumento delle tariffe tutelate di luce e gas. L’avevamo previsto, ma non c’entra la magia. Ecco come è stato possibile.

    Ven 28.09.2018
  • E’ già passato più di un mese dall’annuncio degli aumenti di luce (+6,5%) e gas (+8,2%) da parte dell'Autorità e già all’orizzonte si scorgono ulteriori rincari. Diamo qui un punto di vista alternativo per capire cos’è successo ad inizio luglio e cosa ci aspetta nei prossimi mesi.

    Gio 23.08.2018
  • Buone notizie per il nuovo anno: anche per le bollette gas arriva la prescrizione biennale per contrastare i maxi-conguagli, tutelare l’utente del servizio ed accrescere la credibilità del sistema energetico italiano.

    Lun 07.01.2019
  • Da oggi su questa pagina potrai trovare notizie, approfondimenti e curiosità sul mondo dell'energia con particolare attenzione a ciò che accade in Italia. Uno strumento utile per restare aggiornato sulle...

    Mar 07.08.2018

Abaco Energia S.r.l.

Viale IV Novembre, 78 31100 Treviso (Italia)
Tel. 0422.1833728 - Fax 0422.1833032
Email: info@abacoenergia.it
P.Iva e CF: 04913370260

Cookie Policy

© 2019 - Tutti i diritti riservati

Powered with GetFast®
Design by Minds Agency