LG
MD
SM
XS
Lunedì 08 Luglio 2019
Estate al fresco senza sprechi
Come difendersi dal caldo estivo. Ti proponiamo una serie di consigli per ridurre i consumi di energia ed avere una casa più fresca.
L’estate significa sole, caldo e lunghe serate accompagnate sino a tardi dal chiarore del tramonto. Per molti è il tempo più bello dell’anno. È però anche il periodo in cui si accendono i climatizzatori, i consumi elettrici crescono, facendosi poi “sentire” nella bolletta successiva. Esistono alcuni semplici accorgimenti per contenere la spesa senza dover rinunciare al piacere di una casa fresca anche nei giorni più caldi dell’anno.

INFISSI: UNO SCUDO CONTRO IL CALDO. L’utilizzo intelligente di porte e finestre è il metodo più semplice per ottenere un beneficio pressoché immediato in bolletta. Non ha infatti senso climatizzare la casa intera se poi gli spazi utilizzati sono soltanto una parte. Chiudi allora tutte le porte in modo da isolare gli ambienti condizionati dal resto della casa. In questo modo non soltanto ridurrai gli sprechi ma aumenterai l’efficacia del condizionatore che riuscirà ad abbassare la temperatura della stanza in minor tempo, consumando minor energia. Ricorda poi di chiudere sempre le finestre prima di azionare il climatizzatore o il suo lavoro sarà vanificato dall’ingresso di aria calda dall’esterno.

UN GRADO FA LA DIFFERENZA. Quasi tutti gli apparecchi di climatizzazione offrono la possibilità di impostare la temperatura obiettivo che, una volta raggiunta, determina lo spegnimento del condizionatore sino al momento in cui tale temperatura non viene nuovamente superata. Riflettici: non ha senso impostare il termostato a 18° C perché stai boccheggiando dal caldo; il rischio è che il condizionatore continui a lavorare anche oltre alla temperatura di comfort che potrebbe invece essere fissata tra i 24° e i 26° C a seconda della propria percezione. Impostare la temperatura con senno riduce gli sprechi e fa davvero la differenza in bolletta.

RICICLO D’ARIA. D’estate l’escursione termica, cioè la differenza tra la temperatura massima registrata di giorno e la minima registrata di notte è notevole e può raggiungere i 15° C. Ecco perché lasciare le finestre aperte 24 ore al giorno può non essere la tattica giusta per gestire la temperatura di casa. L’ideale è chiudere le finestre nelle ore diurne impedendo all’aria calda di entrare per poi aprirle la sera, quando la temperatura esterna scende al di sotto di quella interna. Se poi durante il giorno uscite per lavoro ed a casa non resta nessuno, allora chiudete anche persiane e tapparelle. L’ambiente si scalda anche per irraggiamento, cioè per effetto dell’ingresso in casa dei raggi del sole.

DOCCIA FREDDA E SORRIDE LA CALDAIA. Quale miglior periodo, se non l’estate, per una bella doccia rinfrescante? Quando il caldo lo permette in casa possiamo utilizzare acqua tiepida o fresca per bagno, doccia, ma anche in tutte le altre faccende domestiche. Una doccia rinfrescante rigenera, abbassa la temperatura corporea ed elimina, almeno temporaneamente, la sensazione di afa e di caldo che puoi percepire d’estate. Ne gioverà il tuo benessere, ma anche la tua bolletta gas nel caso tu abbia una caldaia a metano oppure la bolletta elettrica se il boiler è alimentato da energia elettrica, come spesso accade nelle case vacanze.
Articoli più letti
Articoli
  • Da quanto tempo non senti il tuo fornitore di luce e gas? Sei davvero convinto di pagare il prezzo concordato molto tempo fa e che non sia cambiato nulla in bolletta? Fai attenzione! I costi dell’energia sono purtroppo aumentati e in qualche modo il tuo fornitore dovrà rinnovare i prezzi che ti sta applicando. Scopri cosa può accadere.
    Gio 13.09.2018
  • Informazione ed esperienza sono utili quando si tratta di anticipare possibili rialzi dei prezzi. Oggi l’Autorità per l’Energia ha annunciato l’aumento delle tariffe tutelate di luce e gas. L’avevamo previsto, ma non c’entra la magia. Ecco come è stato possibile.

    Ven 28.09.2018
  • E’ già passato più di un mese dall’annuncio degli aumenti di luce (+6,5%) e gas (+8,2%) da parte dell'Autorità e già all’orizzonte si scorgono ulteriori rincari. Diamo qui un punto di vista alternativo per capire cos’è successo ad inizio luglio e cosa ci aspetta nei prossimi mesi.

    Gio 23.08.2018
  • Buone notizie per il nuovo anno: anche per le bollette gas arriva la prescrizione biennale per contrastare i maxi-conguagli, tutelare l’utente del servizio ed accrescere la credibilità del sistema energetico italiano.

    Lun 07.01.2019
  • Da oggi su questa pagina potrai trovare notizie, approfondimenti e curiosità sul mondo dell'energia con particolare attenzione a ciò che accade in Italia. Uno strumento utile per restare aggiornato sulle...

    Mar 07.08.2018

Abaco Energia S.r.l.

Viale IV Novembre, 78 31100 Treviso (Italia)
Tel. 0422.1833728 - Fax 0422.1833032
Email: info@abacoenergia.it
P.Iva e CF: 04913370260

Cookie Policy

© 2019 - Tutti i diritti riservati

Powered with GetFast®
Design by Minds Agency